Cinemask, le originali face mask tematizzate con i characters Universal: intervista a Marco Sartorello di TTK srl

Durante l’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19, TTK Srl è stata tra le prime ad attivarsi – anche su incarico diretto della Protezione Civile – per produrre in Italia mascherine igieniche lavabili

di Giulia Rastelli 

L’azienda friulana, specializzata da oltre venti anni nell’abbigliamento per lo sport e leader in Italia grazie ai suoi capi tailor made, ai tessuti innovativi altamente traspiranti e all’attenzione per il design, ha attivato un nuovo ramo aziendale, la TTK MEDICAL, grazie al quale vengono oggi realizzate le nuove “CINEMASK”.

Grazie all’accordo di licenza con Universal Brand Development, le “CINEMASK” sono tematizzate con i characters Universal. La linea prevede nove collezioni in decine di modelli – tra cui le famosissime properties presenti nel catalogo Universal: Illumination’s Minions, Trolls, Kung Fu Panda, Madagascar e Shrek – che trasformano le mascherine in un accessorio divertente e alla moda.

Marco Sartorello TTK
Marco Sartorello – CEO di TTK Srl

Licensing Italia rivolto qualche domanda in merito al progetto a Marco Sartorello, CEO di TTK srl.

L.I. Qual è stata la motivazione principale che ha spinto TTK a produrre dispositivi di protezione personale, ovvero mascherine?

Marco Sartorello: L’8 marzo scorso, in piena crisi sanitaria, alle 8 di mattina mi chiamò un caro amico che è anche l’amministratore delegato di una grande RSA nazionale, chiedendomi la cortesia di studiare una mascherina per i dipendenti, in quanto non si trovava nulla sul mercato e i suoi operatori erano costretti a lavorare con le lenzuola in viso per proteggersi. Ho interpretato il suo grido di allarme come un’opportunità per far sì che TTK potesse avere un dipartimento dedicato a questo settore, avendo noi un esperienza ventennale sui tessuti tecnici. Ci è sembrato naturale studiare un prodotto che potesse essere di aiuto in quel momento storico, dove ce n’era bisogno, realizzato in Italia: con fierezza affermo che il nostro prodotto è realizzato e testato con materiali e maestranze totalmente italiane. È così che abbiamo creato il TTK Medical Department.

L.I. Quali sono stati i criteri di scelta di un’azienda partner quale Universal?

M.S. In questa scelta, è stata fondamentale la collaborazione che da molti anni TTK, ed io personalmente, ha con Echo di Milano; un giorno mi stavo chiedendo quale sarebbe stata la maniera per far sì che questo accessorio, diventato oramai di dominio pubblico, potesse diventare anche unico ed inimitabile. Ci è venuta l’idea di chiedere ad Universal se sarebbe stata interessata a far sì che i loro iconici personaggi potessero diventare anche un mezzo per rendere questo prodotto originale e trendy, adatto ad un pubblico trasversale dai 5 agli 80 anni

L.I. Quali sono stati gli obiettivi che hanno portato al lancio di questa operazione?

M.S. Gli obiettivi sono proprio quelli di dare a questo prodotto una vena di unicità, legata ovviamente alla sicurezza, enfatizzandone il Made in Italy in un mix unico tra noi e gli Studios.

L.I. Quale il vostro target principale?

M.S. Il target principale è rappresentato da tutte le persone che possono avere la necessità di indossare una mascherina.

Vi direi che i personaggi di Universal son dedicati più ai ragazzi, ma la collezione che abbiamo preparato è sicuramente per tutti, veramente un lavoro di cui andiamo fieri.

L.I. Come avete organizzato la produzione e la distribuzione dei prodotti?

La distribuzione dei prodotti è organizzata principalmente attraverso le farmacie italiane, ma anche attraverso negozi multibranding sia di moda sia di grande distribuzione, in tutti quei contesti quindi che possono essere da traino sia al prodotto sia ai brand Universal e TTK. 

L.I. Avete sviluppato in passato altri progetti di licensing?

No, è la prima volta nella nostra storia che realizziamo un progetto di Licensing e soprattutto di questa portata, per questo ringraziamo sia Universal sia Echo della fiducia che hanno riposto nella nostra azienda e nel nostro know how per questo settore merceologico di nuova nascita. 

L.I. Prevedete di sviluppare altri progetti su licenza? Potete darci qualche anticipazione?

Ovviamente il fatto di avere concluso un accordo di licensing con Universal ci mette sotto la lente di ingrandimento anche degli altri grandi gruppi mondiali; stiamo trattando e abbiamo concluso un’altra licenza importante, ancora top secret…ma presto la comunicheremo. 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di LIMA (The International Licensing Industry Merchandisers’ Association) iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter