Disney investe 1,5 miliardi di dollari in Epic Games

Le due aziende “collaboreranno per creare un nuovo universo di giochi e intrattenimento”. E annuncia ottimi risultati sulla strada del ritorno ad utili importanti.

La Walt Disney Company ha annunciato un investimento di 1,5 miliardi di dollari nel creatore di Fortnite e Unreal Engine, Epic Games. Insieme, costruiranno “un nuovo universo di giochi e intrattenimento che espanderà ulteriormente la portata delle amate storie ed esperienze Disney”, secondo il comunicato stampa. La partnership è in attesa di approvazione regolamentare, ma ci si aspetta qualcosa “a breve”.

I dettagli sull’”universo persistente” di Disney ed Epic Games, descritto come “un’esperienza di giochi di livello mondiale e interoperante con Fortnite”, sono scarsi, tranne che sarà un luogo dedicato a tutte le cose Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e Avatar. Sarebbe un luogo in cui le persone possono “giocare, guardare, fare acquisti e interagire con contenuti, personaggi e storie” di quelle franchise Disney. Sembra che Disney stia cercando di creare un prodotto simile a un metaverso, che sia un punto di riferimento per l’intera azienda, senza la necessità di andare altrove.

“Questo segna l’ingresso più grande di Disney nel mondo dei giochi e offre significative opportunità di crescita ed espansione”, ha dichiarato il CEO di Disney, Bob Iger. “Non vediamo l’ora che i fan vivano le storie e i mondi Disney che amano in modi innovativi e rivoluzionari”.

Le azioni di Disney hanno registrato un aumento superiore al 7% nelle negoziazioni, in seguito all’aumento delle previsioni di guadagno per l’anno fiscale 2024 e all’annuncio della partnership strategica con Epic Games.

Che è importante perché Disney è sotto una pressione enorme per dimostrare agli investitori che la sua strategia sta funzionando. I risultati anticipati sono l’ultima divulgazione pubblica delle prestazioni aziendali prima di una critica votazione degli azionisti che influenzerà il futuro del consiglio di amministrazione e della strategia di Disney. Attualmente, l’azienda sta affrontando complicati scontri con diversi investitori attivisti, in particolare il fondo di investimento Trian Partners e il suo co-fondatore Nelson Peltz, che desidera un posto nel consiglio di amministrazione di Disney.

“La cosa ultima di cui abbiamo bisogno ora è essere distratti nel nostro tempo ed energia da attivisti che, francamente, hanno un’agenda completamente diversa e non comprendono la nostra azienda come asset, nemmeno l’essenza del marchio Disney”, ha dichiarato il CEO Bob Iger a CNBC in un’intervista.

Disney sta facendo di più per dimostrare agli investitori di poter essere disciplinata nei costi e incrementare i profitti.

L’azienda ha confermato di essere in linea per raggiungere o addirittura superare l’obiettivo precedentemente annunciato di $7,5 miliardi di sinergie attraverso varie misure di riduzione dei costi, che includevano significative riduzioni di personale lo scorso anno. L’azienda ha ribadito che si aspetta che la sua divisione streaming diventi redditizia entro il quarto trimestre di quest’anno. Nel trimestre scorso, l’unità di direct-to-consumer di Disney ha registrato una perdita di $138 milioni, in calo rispetto alla perdita di $347 milioni del trimestre precedente e $1,05 miliardi nello stesso trimestre dell’anno precedente. L’azienda ha dichiarato di aspettarsi che la divisione streaming diventi “un fattore chiave di crescita degli utili per l’azienda”.

Source Polygon and Axios

✖
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di Licensing International iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter