Il licensing ed il settore calzaturiero per bambini

Licensing Italia ha intervistato Valentina De Laurentis, Business Operations Manager di Easy Shoes, azienda leader sul mercato italiano nella produzione di calzature per bambini su licenza 

di Giulia Rastelli

Easy Shoes nasce nel 2001 come società partecipata dal Gruppo Giochi Preziosi con la mission di produrre e distribuire calzature da bambini a licenza.

Nel 2018 la Easy diventa una società indipendente dal Gruppo GP, pur mantenendo le sinergie storiche grazie alla partecipazione al 50% del capitale della famiglia Preziosi.

Attualmente Easy propone, oltre alle calzature a licenza di cui è leader nel mercato italiano, alcune linee di accessori dedicate alle licenze più performanti del momento, con uno stile legato alle rispettive collezioni di calzature.

Valentina De Laurentis
Valentina De Laurentis

Licensing Italia: Quando è nato il vostro interesse a sviluppare programmi di licensing?

Valentina De Laurentis: Da sempre, direi. La nostra società è stata fondata nel 2001 all’interno del gruppo Giochi Preziosi, per lo sviluppo di calzature da bambini a licenza.

Il successo fu immediato grazie a Pokémon, che in quel momento rappresentò il primo grande fenomeno mediatico nel mondo dei bambini.

Da allora seguirono tanti altri successi che consolidarono la nuova categoria merceologica.

L.I.: Secondo quali criteri selezionate le licenze di vostro interesse?

V.D.L.: Negli anni abbiamo consolidato i rapporti con le più grandi compagnie di entertainment e, grazie all’esperienza acquisita, siamo in grado di selezionare le licenze più interessanti per la nostra categoria merceologica.

L.I.: Qual è il principale target a cui vi rivolgete?

V.D.L.: Bambini di età tra i 2 e 10 anni, anche se negli ultimi anni il target si è ristretto notevolmente. Direi che il nostro core target attuale include principalmente bambini nella fascia 4-7 anni.

L.I.: Come si è evoluto il vostro sistema distributivo negli anni?

V.D.L.: La nostra distribuzione è concentrata principalmente in Italia. I nostri principali clienti sono grandi catene specializzate in calzature, così come GDO.

Dal 2019 abbiamo ripreso a servire anche i negozi al dettaglio e, dal 2021, vendiamo anche direttamente tramite il nostro e-commerce e tramite diversi canali online.

Quest’ultimo canale ci permette di avere un riscontro immediato da parte dei consumatori rispetto alle loro preferenze d’acquisto.

 

L.I.: Quali sono le licenze scelte per la creazione delle collezioni Spring/Summer 2023?

V.D.L.: Il mondo delle licenze nelle calzature ha subito diversi cambiamenti a seguito degli eventi globali di questi ultimi anni.

Noi abbiamo deciso di concentrarci prevalentemente su pochi marchi, sviluppando campionari dedicati e promuovendoli con operazioni di marketing mirate.

I brand su cui puntiamo di più per la stagione Spring/Summer 2023 sono: Barbie e Hot Wheels di Mattel, di cui si sente molto parlare in questo momento e per cui nutriamo molte aspettative; Charlotte M., influencer amata da tutte le bambine, con cui abbiamo già sviluppato una capsule collection nella SS22 (con campagna MKT tv) e la collezione FW22 e Rainbow High di MGA che, dopo diverse stagioni di successo, si conferma ancora un buon brand.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

✖
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di Licensing International iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter