Presentati alla New York Toy Fair i Top Toys Trends 2017

I Top Toy Trends del 2017 sono stati annunciati dalla U.S. Toy Industry Association (TIA) in occasione della 114ma edizione della Toy Fair di New York svoltasi dal 18 al 21 febbraio scorsi.

Gli esperti della U.S. Toy Industry Association (TIA) hanno delineato i Top Toys Trends attraverso l’analisi dei dati raccolti da centinaia di aziende dell’industria del Giocattolo a livello mondiale nel corso del 2016.

Di seguito una sintesi delle prime sei tendenze.

Al primo posto si posiziona il Collezionismo, categoria che l’hanno scorso ha contribuito in maniera particolare alla crescita dell’industria dei giocattolo, registrando una crescita del 33% con 1,8 miliardi USD di fatturato, secondo i dati NPD. Questa tendenza include oggetti da collezione semplici e dal prezzo abbordabile, oggetti con funzioni di gioco multiple, ma anche prodotti su licenza più costosi, per i collezionisti più accaniti e appassionati. I giocattoli da collezione hanno inoltre una funzione educativa in quanto aiutano i bambini a sviluppare alcune importanti capacità, tra cui le abilità sociali (fase di ‘negoziazione e scambio’ con gli amici), le capacità organizzative (cura della propria collezione), e la perseveranza (continua “caccia” del pezzo mancante).

Al secondo posto si collocano i Giochi Up & Active, ossia i giochi di Attività, che aiutano il target Kids a fare movimento, sia in casa che all’esterno, per evitare la sedentarietà.

Al terzo posto i Giochi Tecnologici,  tra cui in particolare i droni e i giocattoli in realtà aumentata o virtuale, mentre i giochi classici o vintage, realizzati con materiali tradizionali, come ad esempio il legno, si posizionano al quarto posto. Nel 2016 giochi/puzzle e bambole sono stati tra i giocattoli in più rapida crescita (fonte NPD). Tra l’altro, questi tipo di giocattoli piace molto non solo ai bambini, ma anche a genitori e nonni, promuovendo il gioco ‘intergenerazionale’.

Al quinto posto ci sono i giocattoli ispirati ai film, categoria per la quale le strategie di Licensing sono fondamentali: l’anno scorso i giocattoli su licenza cinematografica hanno rappresentato negli Stati Uniti circa il 30% delle vendite totali di giocattoli. Il 2017 non farà eccezione: assisteremo infatti al lancio di numerose linee di giocattoli ispirati ai film, come ad esempio quelli ispirati ai due Film Lego (Batman e Ninjago), a Cars 3, al film dei Puffi e a La Bella e La Bestia. Questa tendenza comprende ogni categoria di giocattolo: puzzle, action  figures, peluche, etc.

Continuano a rappresentare un trend molto importante anche i giocattoli educativi, volti all’apprendimento di concetti importanti come ad esempio la Scienza, la Tecnologia, l’Ingegneria, l’Arte e la Matematica. Questo tipo di giocattolo non solo non sta scomparendo, al contrario è diventato più completo grazie ad un gran numero di prodotti emozionanti e coinvolgenti, in grado di stimolare la curiosità dei bambini. Inoltre, per il 2017, gli esperti si aspettano di vedere la Robotica compresa all’interno di questa tendenza, senza comunque ignorare la forte componente educativa presente nei giocattoli classici, come ad esempio puzzle, giochi di memoria, blocchi da costruzione, giocattoli da accatastamento, capaci di sviluppare capacità intellettive come il problem-solving, la creatività e il pensiero critico.

Adrienne Appell, professionista esperta di trends della U.S. Toy Industry Association (TIA) ha dichiarato: “I toys trends individuati quest’anno riflettono la vitalità dell’industria del giocattolo nordamericana, che nell’ultimo anno ha raggiunto una crescita nelle vendite del 5%, alimentata in particolare dalla forza creativa del settore”.

✖
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di Licensing International iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter