Warner Bros. Discovery festeggia 100 anni dalla nascita degli studios

Il 2023 sarà un anno memorabile per Warner Bros. Discovery. Il mese di aprile segnerà infatti l’inizio delle celebrazioni per i 100 anni dalla nascita degli Studios e in occasione di questo importante anniversario Warner Bros. Discovery ha sviluppato un piano globale a copertura dell’intero anno, con attività pensate per dare ai fan di tutte le età ancora più occasioni di vivere e interagire con i brand più amati.

Licensing Italia ha intervistato in esclusiva Fabrizio Ioli, SVP Retail & Consumer Products Italia e Iberia e Laura Gallucci, Director of Consumer Products, Warner Bros Discovery Italia.

di Giulia Rastelli

Licensing Italia: Il 2023 sarà un anno molto importante per Warner Bros. Discovery, non solo per le celebrazioni dei 100 anni degli Studios, ma anche per nuovi contenuti: ci può dare qualche anticipazione?

Fabrizio Ioli_WB
Fabrizio Ioli 

Fabrizio Ioli: Credo che il prossimo sarà uno degli anni più ricchi di sempre. Arriviamo da un 2021 che è stato un anno record per Consumer Products, con fenomeni come The Batman, House of the Dragon e Black Adam che hanno agito da volano per il business. Con la straordinaria slate di DC, la magia di Wizarding World, un portafoglio di animazione tra i più conosciuti e amati e tutte le altre novità in portafoglio, le opportunità per il licensing sono davvero illimitate. Tutto il team è entusiasta di festeggiare l’anniversario e gettare le basi per i prossimi cento anni.

L.I.: Quali saranno le property su cui vi concentrerete?

Laura Gallucci: DC è senza dubbio una delle property di punta del portafoglio Warner Bros. Discovery.  

Ha 540 milioni di fan nel mondo e gli Studios continuano a incrementare esponenzialmente i punti di contatto con la franchise attraverso piattaforme digital e social, film, serie TV live action, contenuti di animazione, video games, fumetti, parchi a tema, podcasts e, non ultimi, NFT.

Con Black Adam è stata inaugurata la slate cinematografica dell’universo DC più ricca di sempre: Shazam! Fury of the Gods uscirà al cinema nel marzo 2023; The Flash seguirà a giugno; Blue Beetle, il super-eroe dal fascino latino, ad agosto e Jason Momoa ritornerà sul grande schermo nei panni di Aquaman, in Aquaman and the Lost Kingdom, nel periodo di Natale.

Numerose le novità anche per gli anni a seguire: è stato appena annunciato un secondo film di Joker, sono in piano il ritorno nelle sale di Wonder Woman, un sequel di The Batman, nonché due nuovi spin-off televisivi.

La slate di contenuti DC è stata ampliata a tal punto da prevedere anche contenuti adatti alle famiglie e addirittura al target prescolare – mercato sinora praticamente inesplorato per Warner Bros. Discovery.

Mentre è appena uscita in TV la nuova serie animata Batweels, che introduce all’universo DC gli spettatori più piccoli, sono in lavorazione e arriveranno nei prossimi anni nuove serie animate dedicate a Superman (My Adventures with Superman) e a Batman (Batman: Caped Crusader) e nuove stagioni della popolarissima serie Teen Titans Go!

Nel 2023 assisteremo anche ad un simpatico cross-over quando il miglior amico di Superman, Krypto, da DC League of Super-Pets, farà squadra con Scooby Doo in Scooby Doo and Krypto Too.  

I piccoli spettatori consumano sempre più contenuti online, tanto che il nostro canale DC Kids su YouTube ha superato i 15 milioni di subscribers registrando oltre 360 milioni di visualizzazioni ogni mese.

L.I.: Quale l’importanza di questo franchise in Italia?

F.I.: L’Italia è un mercato dalle molteplici potenzialità per DC insieme a Wizarding World e alla Classic Animation. Ci stiamo concentrando molto su queste tre aree chiave, sebbene iniziamo a rilevare un grande potenziale di crescita anche in altre, come ad esempio Friends – che vanta un nutrito numero di fan in Italia – e Rick & Morty, la serie animata che ci consente di ingaggiare un target molto prezioso e difficile da raggiungere, quello dei teenager e dei giovani adulti.

Credo che entrambe queste properties rappresentino nuove opportunità ancora da sfruttare.

L.I.: Quali altre property sono particolarmente importanti per il mercato italiano?

LAURA_GALLUCCI_WB
Laura Gallucci

L.G.: L’Italia è un mercato particolarmente florido per le properties di animazione.

Il 2023 vedrà protagonisti alcuni tra i personaggi più amati del mondo Warner, primo tra tutti Bugs Bunny, che inaugurerà le celebrazioni dedicate al 100° anniversario in una veste molto speciale dedicata all’“Anno Lunare del Coniglio”.

Bugs Bunny sarà poi al centro della scena in Bugs Bunny Builders (80 episodi da 11 minuti), una nuova serie prescolare che, insieme a Lola Bunny e agli altri Looney Tunes ­– Daffy Duck, Titti e Porky Pig – lo vedrà alle prese con la realizzazione di fantastiche e ingegnose costruzioni.

L.I.: Quali i progetti nel breve e medio periodo in Italia?

L.G.: In aggiunta ai ricchi piani di contenuti e di franchise globali, lavoriamo anche a livello locale per sostenere la domanda di prodotto e supportare i nostri licenziatari e sviluppiamo piani di marketing e comunicazione cross-licenziatario con investimenti su tutti i media, dalla TV al digital, alle campagne influencer.

Concentriamo i maggiori investimenti sulle nostre franchise core e sui momenti di consumo più rilevanti, come la Pasqua, il Back To School e il Natale, ma investiamo per attivare la fan base anche in occasione delle altre stagionalità, come la festa del papà e della mamma, e di tutti i momenti di franchise. Sotto questo punto di vista l’unione con Discovery ci consentirà di sfruttare al meglio tutti i nostri canali, dandoci la possibilità di aumentare considerevolmente la nostra reach su tutti i target

L’anno del centenario di Warner Bros. Discovery sarà anche l’occasione per consolidare successi del 2022 come House of the Dragon, prequel di Game of Thrones.
La serie è stata un vero e proprio fenomeno commerciale e di critica, registrando il lancio in assoluto più grande nella storia di HBO e HBO Max in tutta EMEA.

La franchise Game of Thrones continua ad attirare fan non più solo grazie alla serie TV, ma anche grazie ai lanci di nuove linee di prodotto e collezioni che arrivano nei punti vendita e ad una nuova esperienza inaugurata di recente in Irlanda del Nord: il Game of Thrones Studio Tour al Linen Mill, un’attrazione fantastica di cui andiamo particolarmente fieri.

Quella delle Experiences è un’area su cui ci stiamo concentrando in tutta EMEA. I fans hanno voglia di nuove occasioni per interagire con i loro brand preferiti e, soprattutto dopo la pandemia, le esperienze dal vivo che offrono momenti unici sono tra le attività più richieste e apprezzate. Gli eventi che permettono ai fan di ritrovarsi e stare insieme per condividere la loro passione hanno un grande potenziale.

Vediamo grandi opportunità sul mercato italiano per questa tipologia di eventi, i nostri fan sono il cuore di tutto ciò che facciamo, dai prodotti alle esperienze. Vogliamo incontrarli e dar loro l’opportunità di interagire con brand e personaggi ovunque essi siano, in qualunque momento. Per questo motivo collaboriamo con tutti i migliori partner, licenziatari e retailer sul mercato per ideare, progettare e lanciare sul mercato prodotti ed esperienze coinvolgenti.

L.I.: Quali sono le esperienze immersive già attive al momento in Italia?

L.G.: Attualmente i fan italiani di Wizarding World possono vivere un’esperienza davvero unica con La cerimonia del Ballo del Ceppo di Harry Potter al Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano.

Realizzato da Warner Bros. in partnership con Fever, questo evento consente ai visitatori di rivivere la magia del Ballo di Natale raccontato nel quarto film della saga, Il Calice di Fuoco, con magiche performance, musica, balli, tante photo opportunities e persino negozi a tema.

I fan di DC d’altro canto possono vivere un’esperienza immersiva a Gardaland, con gli screening in 4D di film Wonder Woman e Aquaman, che proiettano lo spettatore direttamente nel cuore dell’avventura attraverso fantastici effetti speciali.

L.I.: Ne state sviluppando di nuove?

F.I.: Sì, nuove esperienze immersive iniziano a comparire in tutta Europa: a Parigi è stata recentemente inaugurate la Friends Experience e nel prossimo futuro, sempre nella capitale francese, aprirà i battenti Batman Gotham City Adventures, una escape room di 3.000 metri quadrati, con tre diversi set ispirati alle avventure del Cavaliere Oscuro.

Nel Regno Unito è possible visitare Harry Potter: A Forbidden Forest Experience – un’esperienza per tutta la famiglia che prevede un percorso in notturna attraverso la Foresta Proibita per scoprire le creature magiche del Wizarding World.

Harry Potter: A Forbidden Forest Experience aprirà a beve anche a Bruxelles.

Sempre in UK i fan del Wizarding World hanno la possibilità di scoprire immagini uniche e originali dal dietro le quinte dei film nella mostra The Harry Potter Photographic Exhibition a Londra in Covent Garden e possono vivere un’esperienza immersiva e interattiva con il Warner Bros Studio Tour a Leavesden, nell’Hertfordshire.

Infine, una nuova mostra interattiva – Harry Potter: The Exhibition – verrà inaugurata presto a Vienna.

L.I.: Ha citato una franchise orami evergreen, Harry Potter: cosa ci può dire a tal proposito?

F.I.: Sebbene siano trascorsi già 20 anni dall’uscita del primo film di Harry Potter, la fanbase continua a crescere. I risultati di vendita di Consumer Products e le ricerche di mercato confermano che bambini e famiglie hanno letto, guardato, giocato o acquistato un prodotto Harry Potter più negli ultimi 3 anni che nel periodo pre-pandemico.

Il livello di engagement è altissimo e la franchise è costantemente alimentata da modi sempre nuovi e originali di raccontare le storie del mondo di Harry Potter e Animali Fantastici: eventi ed esperienze, nuovi programmi, contenuti digitali, prodotti di abbigliamento, giochi, giocattoli e video games.

Quest’ultima in particolare è un’area molto importante per Wizarding World.

Quest’anno infatti assisteremo al lancio in EMEA di Harry Potter Magic Awakened – un gioco per mobile che è già un grande successo nei mercati asiatici – mentre a Febbraio 2023 è previsto un lancio molto importante: The Hogwarts Legacy, videogame open world RPG ambientato nella Hogwarts del 1800.
Il trailer è già stato visualizzato oltre 500 milioni di volte, metà delle quali nei paesi EMEA.

L.I.: Negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescita molto forte dell’online: qual è la posizione di Warner Bros. Discovery in tal senso?

L.G.: L’online è un pilastro importante nella nostra strategia retail. Amazon è sicuramente il partner principale, ma stiamo lavorando attivamente per presidiare anche altri marketplace chiave come ad esempio eBay, Privalia e Zalando. Stiamo inoltre lavorando con le principali destinazioni online per il target dei fan/collezionisti, su cui ci accertiamo sia sempre disponibile e ben visibile la nostra offerta di prodotti gift, memorabilia e collectibles.

Nonostante il grande trend di crescita dell’e-commerce, il retail “fisico” rimane un canale fondamentale e strategico per noi: per questo lavoriamo in partnership con tante insegne importanti al fine di garantire ai nostri fan una presenza continuativa di prodotto a scaffale e, soprattutto, di rendere speciale anche il momento dell’acquisto.
Aree tematizzate ed immersive, intrattenimento nei punti vendita, concorsi al consumo, campagne di comunicazione dedicata – sono tutte attività che mettiamo in campo facendo leva sui nostri lanci cinematografici, le stagionalità chiave del mercato o, ancora, i tentpole moments di franchise come ad esempio l’80° anniversario di Titti, il Batman Day o il Back to Hogwarts.

Il 2023, infine, vedrà il lancio in Italia di una nuova piattaforma e-commerce Direct–to-Consumer Warner Bros. Discovery.

Questo nuovo touchpoint sarà per i fan un’ulteriore occasione di interagire con i nostri brand quando e dove vogliono; ci darà la possibilità di ingaggiarli in un modo nuovo, ma soprattutto di conoscerli ancora meglio, così da poter continuare a servirli con i prodotti e le esperienze che maggiormente desiderano

✖
Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di Licensing International iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter