MeteoHeroes: i risultati della ricerca quantitativa sul target 3-10 anni

ValentinaLaMacchia
Valentina La Macchia

In vista del lancio della nuova serie previsto per lunedì 6 luglio in prima serata su Cartoonito e dopo l’anteprima del 22 aprile dei primi quattro episodi, i co-produttori Mondo TV e Meteo Expert hanno svolto una ricerca quantitativa sul target 3-10 anni per valutare il gradimento dei personaggi e il coinvolgimento dei bambini nelle avventure dei MeteoHeroes.

Licensing Italia ha intervistato Valentina La Macchia, Director of Consumer Products di Mondo TV, sui risultati del sondaggio.

di Giulia Rastelli

Licensing Italia: Qual è la metodologia di ricerca con cui avete deciso di effettuare il sondaggio? 

Valentina La Macchia: Durante il periodo di lockdown con il nostro coproduttore Meteo Expert abbiamo collaborato con tre scuole italiane offrendo agli insegnanti la possibilità di inserire all’interno della proposta formativa della DAD un’attività di intrattenimento con i MeteoHeroes. Per noi collaborare con le scuole è stata una bellissima esperienza e siamo felici dell’entusiasmo raccolto dall’iniziativa.

Gli istituti coinvolti sono stati Il Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza, l’Istituto Pier Giorgio Frassati di Seveso e l’Istituto Francesco Ventorino di Catania; la rilevazione è stata effettuata dal 22 aprile al 10 maggio. Tutti i bambini che hanno partecipato alla ricerca hanno avuto modo di vedere nelle proprie case 4 episodi della serie MeteoHeroes, in primis la visione è avvenuta in televisione sul canale 46 di Cartoonito durante l’anteprima del 22 aprile, poi attraverso un link di Vimeo dedicato e l’APP di Cartoonito. Da non trascurare inoltre che, diversamente da come sono di solito condotti i Focus Group tradizionali, i bambini appartenenti al campione hanno potuto visionare i MeteoHeroes nell’ambiente domestico in compagnia dei familiari. Tale rilevamento risulta pertanto privo di un possibile condizionamento conseguente sia all’ambiente di visione sia alle risposte provenienti dai pari, rendendo i risultati particolarmente affidabili.

L.I. Quali sono stati i criteri di scelta del campione e delle domande da sottoporre? 

V.L.M. Le interviste sono state condotte su un campione totale di 512 bambini in base alle scuole in cui è stato possibile attivare una stretta collaborazione, suddivisi in 3 fasce d’età: 3-6 anni, 7-8 anni, 9-10 anni. Nonostante la serie si rivolga a un target upper pre school 4-7 anni abbiamo pensato fosse interessante cogliere questa occasione per allargare il panel del nostro sondaggio a un pubblico più ampio. La numerosità dei partecipanti così come la diversa distribuzione geografica e l’equa divisione di genere ci hanno permesso di raccogliere dei dati, se non statisticamente significativi, interessanti e utili per comprendere i punti di forza della serie TV. Nella scelta delle domande abbiamo collaborato con il noto scrittore e psicologo Dott. Luigi Ballerini, già coinvolto nel progetto in quanto a lui è stata affidata la caratterizzazione dei personaggi dei MeteoHeroes e del loro tratto psicologico. L’obiettivo che ci siamo posti era in primis ottenere dei riscontri tangibili sul livello di gradimento dei contenuti della serie ed è stato interessante notare come che la stessa si presti a diversi livelli di lettura, inserendosi in diversi immaginari infantili a seconda del target di età.

L.I. Quali sono i dati più rilevanti emersi? 

V.L.M. Uno dei dati più interessanti è il tasso di gradimento estremamente alto nel gruppo di età inferiore che è rimasto molto alto fino a quello superiore. In particolare abbiamo avuto il 97% nei primi due gruppi (3-6, 7-8) e il 91% nel gruppo di bambini 9-10. Proprio per la capacità di prestarsi a diversi livelli di lettura, abbiamo avuto la conferma che la serie piace ad un ampio target di età. Nel ranking dei motivi per cui i MeteoHeroes sono piaciuti ai bambini di 3-6 anni e 7-8 anni troviamo “perché salvano il mondo”, “sono dei supereroi” e “fanno tante avventure”. Risulta evidente come nei più piccoli prevalga la dimensione supereroica e dell’avventura combinata all’azione, mentre nei più grandi spicchi maggiormente la tematica ambientale. Possiamo quindi concludere che dalla visione dei MeteoHeroes i più piccoli traggono il piacere della storia, dell’azione e dell’avventura, mentre i più grandi colgono maggiormente e apprezzano i contenuti relativi alla questione ambientale e di salvaguardia del Pianeta assieme all’identificazione con personaggi simpatici e divertenti.

L.I. Tra i sei MeteoHeroes quali sono stati quelli maggiormente apprezzati dai bambini? 

V.L.M. Rispetto ai superpoteri ritenuti desiderabili, al primo posto troviamo la Supervelocità in tutti i tre gruppi di età che è una caratteristica del personaggio di Fulmen. È lui che si distingue come la vera “superstar” per i bambini intervistati (primo in tutti i gruppi) dotato di supervelocità e capacità di lanciare fulmini, seguito da Nix (seconda in tutti i gruppi) dotata della capacità di creare muri di neve e lanciare shuriken di ghiaccio. 

L.I. I dati raccolti da questa ricerca quanto influenzeranno le vostre scelte in ambito di licensing? 

V.L.M. Dal sondaggio emerge che la trasversalità di pubblico apre a diverse forme di merchandising, ma per il momento continueremo a concentrare lo sviluppo del roll out pensando ai prodotti rivolti al nostro target core. Il programma in Italia vede al momento coperte tutte le principali categorie e molti sono i piani di espansione anche all’estero

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di LIMA (The International Licensing Industry Merchandisers’ Association) iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter