National Geographic si conferma un brand in continua espansione

Nel corso dell’ultima edizione del Las Vegas Licensing Expo, National Geographic si è confermato come un brand dalle grandi potenzialità, le cui scelte strategiche stanno guidando una crescita continua ed importante a livello internazionale.

Juan Gutierrez

Forte di 130 anni di storia, grazie alla joint venture con 21st Century Fox, National Geographic ha rivitalizzato il proprio programma di licensing, con l’obiettivo di estendere la propria attività non solo nelle categorie core business, ma anche nell’Entertainment e nel Retail.

La ristrutturazione di National Geographic è iniziata nel settembre del 2015, quando la National Geographic Society e la 21st Century Fox hanno esteso la loro partnership, che durava da 18 anni, dando vita alla National Geographic Partners.

La nuova struttura è di proprietà per il 73% di 21st Century Fox e per il 27% della National Geographic Society.

L’obiettivo è quello di incrementare annualmente di 1 miliardo di USD le revenues derivanti da attività di licensing nei prossimi 5 anni e di espandere il numero dei Licenziatari dagli attuali 1.500 a 2.000.

Juan Gutierrez, Senior Vice President, Consumer Products e Live Events, National Geographic Partners, ha dichiarato: “National Geographic è uno dei brand più prestigiosi nel panorama mondiale dei media, capace di rivolgersi ai consumatori di tutto il mondo. L’opportunità del momento è quella di estendere i valori del brand, costruiti negli ultimi 130 anni, per tradurlo in nuovi prodotti ed esperienze pertinenti alla vita di tutti i nostri consumatori”.

I dati delle statistiche sono particolarmente positivi:

  • National Geographic raggiunge 730 milioni di consumatori ogni mese;
  • il canale televisivo raggiunge 438 milioni di famiglie in 172 paesi ed è tradotto in 43 lingue;
  • la rivista National Geographic conta 54 milioni di lettori complessivi tra versione stampata e versione digitale in 35 lingue e oltre 4 milioni di lettori Kids in 15 lingue;
  • le attività legate ai viaggi offrono programmi per 80 destinazioni mondiali.

National Geographic è inoltre il primo brand su Instagram, con 100 milioni di follower; considerando tutte le piattaforme social, il totale è 316 milioni di fan.

Grazie alla popolarità del suo ricco archivio di fotografie e, soprattutto, alla sua trasversalità, il franchise National Geographic offre opportunità di crescita significative in tutte le attività di licensing che possono estendersi dall’abbigliamento, all’outerwear, agli accessori e attrezzi da campeggio e EC adventure arrivando fino al licensing esperienziale.

Rosa Zeegers

In particolare Rosa Zeegers, Executive Vice President, Consumer Products and Experiences, National Geographic, ha spiegato: “Abbiamo identificato una segmentazione dei consumatori sulla base delle caratteristiche di mentalità piuttosto che sulla base dell’età. Crediamo che sia opportuno concentrarci su quei consumatori che sono già nostri fan fidelizzati, in quanto condividono i nostri valori: persone curiose, con la voglia di esplorare e vivere esperienze nuove e autentiche, persone che si preoccupano del mondo che li circonda, del clima, della natura e della cultura”.

Per esempio, National Geographic ha recentemente siglato una nuova partnership con Eagle Creek, azienda americana leader da 40 anni nella produzione di Accessori e Attrezzi da viaggio-avventura.

Ancora, National Geographic ha dato avvio a varie iniziative Entertainment, tra cui lo sviluppo a livello internazionale di parchi di intrattenimento dedicati alle famiglie. A partire dal terzo trimestre del 2018, verranno realizzati dapprima in Cina e, successivamente, in tutta l’Asia, il Medio Oriente e l’Europa.

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di Licensing International iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter