Cinema: pronti per la ripartenza?

Prosegue la collaborazione di Licensing Italia con Echo, agenzia di promotion specializzata nell’entertainment (http://www.echogroup.it)

Qui a seguire i commenti di Marco Cino, CEO dell’agenzia sul periodo successivo al lock-down dettato dall’emergenza Covid-19.

I cinema in Italia sono rimasti chiusi dalla prima settimana di marzo fino a metà giugno. La grave situazione negli Stati Uniti ha portato allo spostamento in avanti di numerose uscite cinematografiche che erano previste in tutto il mondo per l’estate e l’autunno. La mancanza di prodotto ‘fresco’ di appeal, unita alla cronica latitanza degli italiani dai luoghi chiusi come il cinema durante i mesi più caldi e ad alcuni svantaggi pratici e psicologici (come quello ad esempio dell’obbligo di indossare la mascherina e il rispetto delle distanze), ha fatto propendere molti esercenti verso un ulteriore rimando dell’apertura.

In questo periodo abbiamo assistito ad alcuni ‘esperimenti’ che hanno visto l’uscita di film in contemporanea al cinema e sulle piattaforme digitali e anche ad alcune uscite (ad esempio Scooby Doo e Artemis Fowl) direttamente sulle piattaforme e sui canali tv on-demand.

A cercare di rimettere un po’ in ordine le cose ci penseranno fondamentalmente due pellicole, che rappresentano un segnale forte per tutta la filiera e che porteranno al riaccendersi dei motori praticamente in tutti i cinema tradizionali dalla fine di agosto o al massimo dall’inizio di settembre.

Questi film sono Onward, animation firmato Disney-Pixar, che è inedito per il grande schermo nel nostro Paese e che è previsto in uscita il 19 agosto e Tenet, distribuita da Warner Bros., la nuova attesa fatica diretta dell’amatissimo regista Christopher Nolan, che ha firmato film di grande successo come la trilogia di Batman, Interstellar, Dunkirk e altri.

Inoltre, dal 2 al 12 settembre si svolgerà – più o meno regolarmente – il Festival del Cinema di Venezia, che vedrà alcuni titoli italiani e non in concorso, ma soprattutto contribuirà a riaccendere i riflettori e concentrare l’attenzione dei media sulla settima arte.

Vedremo quanto titoli di sicuro appeal e il rinnovarsi dell’abitudine di calcare anche il red carpet di una manifestazione prestigiosa contribuiranno a riportare in sala gli spettatori, sicuramente ancora un po’ frastornati dalla situazione e in diversi casi anche con meno quattrini in tasca, anche se magari con voglia di svagarsi e di tornare alla normalità anche con la visione di un buon film al cinema.

L’offerta autunnale è un po’ condizionata dallo scenario complessivo e i Distributori faticano a comunicare date certe di uscita, per cui si naviga ancora un po’ a vista, anche se naturalmente molti titoli – fra quelli che non sono usciti durante il lock-down e quelli che sono pronti o lo saranno a breve – sono a vista.

In una situazione molto ‘fluida’ in cui nel pacchetto di uscite sono previsti un paio di film di super-eroi, il nuovo Bond e numerosi titoli italiani per tutti i gusti e tutti i target, qualche punto fermo esiste già e ad esempio è stato annunciato l’atteso Diabolik diretto dai Manetti Bros. per un’uscita il 31 dicembre.

Arrivederci su questi schermi a inizio settembre per un nuovo aggiornamento.”

 

Iscriviti alla nostra Newsletter!
Per conoscere in anteprima le novità del mondo del licensing e per rimanere aggiornato sulle iniziative internazionali di LIMA (The International Licensing Industry Merchandisers’ Association) iscriviti alla nostra newsletter.
Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e dell'iscrizione alla newsletter